#NARRAMERICA

L’atmosfera cullante della lavanderia a gettoni

© Daria Piccotti

Passeggiando in una città americana ci si aspetta prima o poi di incontrare una delle tipiche lavanderie a gettoni che siamo abituati a vedere nei film e nelle serie tv, al punto da annoverarle tra i simboli dell’americanità.

Quello che però non si riesce a cogliere dallo schermo è l’atmosfera unica di suoni, profumi e sensazioni che permea questi luoghi.

Inerpicandoci tra le strade in salita di San Francisco ci siamo imbattuti nella Coin-up Laundry di Nob Hill, uno dei quartieri residenziali più belli e caratteristici della città.

Dalle porte a vetri spalancate giungeva il profumo di sapone di Marsiglia, accompagnato dal cadenzato sciabordio delle lavatrici al lavoro, il cui movimento rotatorio ha quel fascino ipnotico che cattura lo sguardo appena ci si sofferma davanti.

Cullato da questa carezza multisensoriale, un uomo dormicchiava beatamente su una delle sedie per i clienti, in attesa che le lavandaie meccaniche completassero la loro magia.

Me lo sono immaginato stiracchiarsi rilassato, mentre riempiva di panni puliti la sua borsa azzurra, per poi avviarsi lungo la via e riprendere il suo cammino, ristorato da quel momento di quiete.

E voi dove trovate un momento di pausa durante la frenesia della giornata?

Articoli correlati

error: Content is protected !!