#NARRAMERICA

L’alba sulla Monument Valley

© Daria Piccotti

Un dipinto di emozioni che ti si dipinge nell’anima.

Ed è proprio con la potenza creativa della natura che voglio dare inizio alla rubrica #narramerica.

Vi racconto l’America che ho incontrato attraverso le sensazioni che ho depositato nel cuore.

Non è una guida turistica ma una passeggiata tra i colori, i suoni, le percezioni e le emozioni che hanno arricchito il mio universo creativo.

Eccoci qua: i raggi del sole si infrangono lentamente sulle rocce e sulla sabbia, tingendole di ogni sfumatura di arancione.

Per qualche minuto il sole intreccia le sue dita infuocate con le mani di roccia che si ergono da secoli a protezione della valle.

Quando mi sono trovata davanti alla maestosità di questo universo intriso di tempo, spazio e vite, ne ho avvertito la potenza.

La sveglia di notte e il freddo pungente sul fuoristrada aperto sono stati un piccolissimo sacrificio che rifarei mille volte.

La gioia nello sguardo della guida Navajo mentre racconta la storia e le leggende di ogni formazione rocciosa ti fa accarezzare ogni lembo di quella terra selvaggia che si arrampica nel cielo tra Arizona e Utah.

Poi in un attimo la magia arancione dell’alba si dissolve e lascia spazio ad un nuovo giorno.

E voi dove avete vissuto quell’alba che vi è rimasta nell’anima? Vi aspetto nei commenti.

Intanto vi ringrazio e ci vediamo giovedì prossimo alle 20.30 per una nuova suggestione americana.

Articoli correlati

error: Content is protected !!