#NARRAMERICA

I ristoranti all’aperto di The Halal Guys a Midtown in Manhattan

i ristoranti all’aperto di The Halal Guys a Midtown in Manhattan
© Daria Piccotti

Tra i grattacieli argentei di Midtown a Manhattan si sprigionano allegre e profumate note di giallo dai ristoranti all’aperto di The Halal Guys.

Era circa ora di pranzo, noi stavamo camminando in direzione del Moma con un caffè bollente tra le mani,  quando abbiamo visto lungo la strada una lunghissima fila di uomini e donne in eleganti completi da ufficio.

Incuriositi dalla scena insolita, siamo andati a vedere che cosa stessero aspettando, e la risposta giunse prima alle narici che agli occhi.

Un favoloso profumo di pollo speziato si diffondeva da tre grandi chioschi affiancati, in cui un gruppo di indaffarati cuochi in giallo preparava e serviva piatti e panini molto invitanti.

Erano The Halal Guys, una catena di street food nata proprio a new York negli anni ’90 grazie all’intraprendenza dei 3 fondatori egiziani che aprirono i primi chioschi di cibo halal nel cuore di Manhattan.

Inizialmente i loro clienti principali erano i tassisti musulmani, che, all’epoca, avevano difficoltà a trovare ristoranti che servissero cibo halal, vale a dire che rispetti le regole della religione islamica.

La loro cucina divenne presto di tendenza anche tra gli americani, così che oggi rappresenta una delle scelte predilette per la pausa pranzo di newyorkesi di ogni provenienza.

Non solo, The Halal Guys è diventato un franchise presente in molte zone degli Stati Uniti e del mondo.

Gli ingrediente di qualità, l’organizzazione, l’attenzione all’igiene e la cura per il cliente hanno trasformato un chiosco di strada in un business di grande successo.

Come non vedere in questi ragazzi in giallo la realizzazione del sogno americano?

Articoli correlati

error: Content is protected !!