#NARRAMERICA

Il pit stop al Thunderbird

© Daria Piccotti

Stiamo macinando kilometri e fotografando il paesaggio mutevole tra il Bryce Canyon e lo Zion, è giunta l’ora di una sosta.

Ecco che appare un’insegna sgargiante con un uccello multicolore, è il Thunderbird.

All’incrocio tra State Route 9 e Highway 89 nello Utah, io e mio marito ci siamo trovati davanti questo locale unico nel suo genere, al contempo ristorante, tavola calda e torteria, e non abbiamo potuto resistere.

Entriamo. All’ingresso una coloratissima e bidimensionale pin up anni ’50 introduce alla sala principale, dove in un attimo ci sentiamo immersi in un film americano.

Le panche in legno, la luce calda del mattino che abbraccia la moltitudine di salse e piatti sui tavoli, le targhe da ogni parte del continente appese alle pareti, la coppia che sorseggia un caffè bollente, tutto ci riporta ad una pellicola cinematografica.

Dal 1931, quando Jack e Fern Morrison crearono questo luogo, i viaggiatori vengono accolti e rifocillati con calore e gentilezza, nonché con le famose torte della casa, la cui tradizione venne avviata proprio dalla stessa Fern.

In questo locale non mi sono sentita la turista che osserva, mi sono sentita parte del luogo stesso.

In fondo viaggiare è proprio questo, vivere.

A voi è capitato di trovare posti come questo?

Articoli correlati

error: Content is protected !!